Salute: donna che corre

“Mens sana in corpore sano”: salute e prevenzione all’alba del nuovo anno

Spesso riponiamo nella prima parte dell’anno aspettative e buoni propositi per il futuro, e uno dei migliori impegni che ci potremmo assumere è prenderci maggiormente cura di noi e della nostra salute. Si stima che l’emergenza pandemica ancora in corso abbia abbattuto drasticamente, con conseguenze a volte disastrose sulla salute, i numeri relativi alle visite mediche di controllo periodiche. Questi accertamenti ci permettono di accorgerci per tempo se qualcosa non va nel nostro organismo e di agire tempestivamente.

Lo Stato offre a determinate fasce della popolazione, individuate in base al sesso e all’età anagrafica, percorsi di screening oncologici, con grande attenzione alla salute della donna, per individuare tumori alla cervice uterina, alla mammella e al colon-retto attraverso test specifici quali Pap test, mammografia, ricerca del sangue occulto nelle feci e rettosigmoidoscopia; inoltre, per la prevenzione del cancro al seno è consigliabile procedere mensilmente all’autopalpazione, che consente di rilevare, anche se in modo decisamente meno accurato di un esame strumentale, cambiamenti sospetti. Non è da sottovalutare che questo tipo di tumore possa colpire, sebbene decisamente con minore frequenza, anche gli uomini. Le differenze fisiologiche tra uomo e donna influiscono su molti aspetti relativi alla salute e dunque anche sulla probabilità di sviluppare un certo tipo di cancro piuttosto che un altro. Smettere di fumare, alimentarsi correttamente e svolgere attività fisica, compatibilmente con le proprie capacità motorie, rappresentano il modo migliore per diminuire la possibilità di ammalarsi; anche la semplice consuetudine di camminare ha effetti benefici sull’organismo: è pertanto un costume da coltivare.

Le buone abitudini mettono parzialmente al riparo anche da malattie cardiovascolari, prima causa di morte nel nostro Paese, fermo restando che, come nel caso dei tumori, la familiarità e il sesso giocano un ruolo importante. Neppure le persone più giovani sono al riparo da rischi, dal momento che alcune patologie sono subdole e possono condurre a morti improvvise. Pertanto, fin dall’infanzia, è fondamentale sottoporsi a controllo medico e condurre uno stile di vita sano al fine di ridurre la possibilità di incorrere in eventi cardiovascolari.

Altro fattore di rischio è rappresentato dallo stress e dalle preoccupazioni che minano la nostra serenità, fra le quali anche condizioni come l’ansia a la depressione. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la salute, infatti, non è banalmente l’assenza di malattia, bensì uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale: ne consegue che, come prestiamo grande attenzione al nostro corpo, altrettanto spazio dovremmo dare all’aspetto psicologico della nostra esistenza, perché entrambi ne giovino. Nella società in cui viviamo può essere difficile trovare il tempo di ascoltarsi, e troppo spesso è altrettanto complicato ritagliarsi degli spazi per sé. In caso di necessità, il medico di base potrà però essere un valido aiuto al fine di indirizzare l’utente verso la giusta visita specialistica. Le cure sono disponibili nel settore pubblico e privato sia nel caso ci si affidi a un percorso psicologico sia a uno psichiatrico, che tra i due prevede la prescrizione di una terapia farmacologica. È possibile rivolgersi anche ai consultori presenti sul territorio nazionale, oltre al fatto che alcune istituzioni, fra cui scuole e università, mettono a disposizione sportelli dedicati all’ascolto.

La cultura italiana ha ancora molti pregiudizi sulla psicoterapia. Tanti sono i dubbi al momento di iniziare un percorso, per timore dello stigma sociale che spesso ne consegue. A maggior ragione risulta fondamentale superare questo ostacolo e, come per qualunque altro aspetto riguardante la nostra salute, trovare la persona giusta per noi con cui instaurare un sereno rapporto di fiducia, così da farci traghettare nel modo migliore possibile verso una maggiore tranquillità dello spirito.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *