Due braccia alzate contro il cielo, una delle quali si libera da un paio di manette che stringono ancora l'altro polso

Vademecum dell’HIV pt. II – Come la paura del contagio alimenta i falsi miti

Sappiamo che, sin dall’inizio della sua sorveglianza sanitaria negli anni ‘80, l’epidemia dell’HIV ha purtroppo preso la direzione di un Gay-Related Immunodeficiency Disease (anche detto GRID, malattia da immunodeficienza correlata all’omosessualità). Ad alimentare questa ottusa convinzione collettiva sono state le leggi ostili verso l’omosessualità, che non hanno permesso di limitare l’incidenza di malattie sessualmente trasmissibili. Oggi sappiamo che possiamo prevenire la trasmissione dell’HIV o, nel caso … Continua a leggere Vademecum dell’HIV pt. II – Come la paura del contagio alimenta i falsi miti

HIV: l'immagine mostra la scritta HIV fatta con delle pillole e una serie di blister e compresse.

Vademecum dell’HIV pt I. – Da piaga sociale a problema sanitario

Le iniziative di coesione sociale promosse per la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, celebrata lo scorso 17 maggio, e il sostegno mediatico al Ddl Zan hanno permesso di veicolare un messaggio di rispetto e inclusione verso i diversi orientamenti sessuali e le varie identità di genere. Tuttavia, il recente dibattito politico ha riacceso i riflettori anche sulla stretta connessione tra atteggiamenti istituzionali … Continua a leggere Vademecum dell’HIV pt I. – Da piaga sociale a problema sanitario

scienza : l'immagine vuole rappresentgare un ragazzo che col binocolo vuole scoprire nuovi orizzonti e nel nostro caso le nuove scoperte scientifiche

Gli errori nella scienza e i vantaggi della serendipità

«La gioia nell’osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura» sosteneva Albert Einstein. Eppure, nel nostro Paese manca ancora una chiara percezione della ricerca scientifica come elemento culturale e ciò porta inevitabilmente a ignorare l’incanto della scoperta inattesa di un fenomeno. Per non parlare del fatto che la violenza mediatica con cui ci si sta scagliando contro i vaccini anti Covid-19 e … Continua a leggere Gli errori nella scienza e i vantaggi della serendipità

Barbie

Come le Barbie si stanno adattando alle esigenze sociali, dall’inclusività all’empatia

Il 9 marzo 1959 nasce, da un’idea di Ruth Handler, la bambola oggi più famosa al mondo: Barbie. Da allora, la sua evoluzione non ha mai riguardato unicamente la sua fisionomia e nel corso degli anni questa eterna icona di stile ha sempre dovuto restare al passo di nuovi standard culturali e delle conseguenti continue pressioni da parte della società. Del resto, non ci si aspetterebbe … Continua a leggere Come le Barbie si stanno adattando alle esigenze sociali, dall’inclusività all’empatia

meme e memetica

La trasmissione dell’informazione, dai nostri geni agli Internet meme

«Siamo tutti collegati ad Internet, come i neuroni in un cervello gigante» affermava Stephen Hawking, ribadendo la centralità della rivoluzione tecnologica degli ultimi decenni nelle dinamiche cognitive e nei nuovi stili di apprendimento della generazione digitale. È però possibile che i mezzi di comunicazione siano tanto più avanzati quanto più bassa è la qualità dell’acquisizione dell’informazione stessa. E tuttavia, il meme, una delle forme più innovative … Continua a leggere La trasmissione dell’informazione, dai nostri geni agli Internet meme

Cibo: è un immagine di palloncini che sorridono

Come vede il cibo il nostro cervello, tra ossessioni e senso di gratifica

Durante le festività natalizie, anche se non le abbiamo trascorse in compagnia come avremmo desiderato, il cibo l’ha fatta comunque da padrone. Intensificare le sessioni culinarie è stato utile per ravvivare le settimane di isolamento domiciliare e accendere un clima di convivialità salubre per l’anima. Si tratta, in effetti, di una necessità che va ben oltre il sogno di diventare MasterChef per un giorno. Quello … Continua a leggere Come vede il cibo il nostro cervello, tra ossessioni e senso di gratifica

Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

All’ombra del celebre Spelacchio di 23 metri inaugurato nella capitale l’8 dicembre, risuonano i mormorii affranti di chi è alle prese con l’attuale crisi economica. Per quanto l’abete naturale di tipo Abies Nordmanniana che illumina Piazza Venezia esprima un messaggio di incoraggiamento per resistere insieme alla sfida della pandemia, infatti, sembra che una tale sfarzosità non sia stata molto apprezzata in tempi tanto bui. E … Continua a leggere Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

La segale cornuta nella storia e il ruolo dell’ergotismo ai tempi della caccia alle streghe

«La paura o la stupidità sono sempre state alla base della maggior parte delle azioni umane», diceva Albert Einstein. A qualche giorno di distanza dalla notte di Halloween, il cui rito rimane sempre in bilico tra storia, magia e profitto, mi è sembrato doveroso soffermarmi su una delle cause delle più terribili persecuzioni di esseri umani, principalmente donne, con l’accusa di stregoneria. Secoli dopo l’ondata … Continua a leggere La segale cornuta nella storia e il ruolo dell’ergotismo ai tempi della caccia alle streghe

Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo

Il 29 settembre 2020 è stata celebrata la prima Giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e la perdita alimentare, istituita dalla FAO proprio nell’anno segnato dalla pandemia Covid-19 nella speranza, probabilmente, di una maggiore sensibilizzazione globale. Non si tratta soltanto di un invito a ripensare il cibo in funzione di come potrebbe essere prodotto, distribuito e consumato nell’ottica di un’economia circolare, ma di un ineludibile … Continua a leggere Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo

Società moderna e natura, dall’Earth Overshoot Day alle catastrofi ambientali

Lo scorso 22 agosto, la richiesta dei servizi ecologici indispensabili alla nostra sussistenza (acqua, pescato, campi per coltivare cibo e fibre, foreste da cui ricavare legname e così via) ha superato la biocapacità terrestre, stabilendo tuttavia un record positivo rispetto al trend dei precedenti Earth Overshoot Days (EOD) che, tenendo conto della capacità degli ecosistemi di rigenerare le risorse naturali e assorbire i prodotti di … Continua a leggere Società moderna e natura, dall’Earth Overshoot Day alle catastrofi ambientali