mestruazioni

Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

«Le parole sono importanti!», urlava Nanni Moretti in Palombella rossa, e utilizzarle correttamente per chiamare le cose con il loro nome lo è ancora di più, aggiungiamo noi. Forse è per questo motivo che espressioni come il marchese, le rosse, il barone rosso, inventate in maniera anche piuttosto originale per designare le incredibilmente più comuni mestruazioni, oltre a fare sorridere fanno riflettere. Sono ancora molti … Continua a leggere Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

riti funebri

Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Una cosa è certa: moriremo. Ma che cosa ne sarà del nostro corpo dopo la dipartita? Fin dai tempi antichi ogni civiltà ha sviluppato riti funebri propri per accompagnare i defunti e le defunte nel loro ultimo viaggio, tenendo questo culto in grande considerazione. Alcune di queste civiltà, come quella greca, usavano accendere grandi pire; altre preferivano non bruciare i corpi, ma lasciarli intatti e … Continua a leggere Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

All’ombra del celebre Spelacchio di 23 metri inaugurato nella capitale l’8 dicembre, risuonano i mormorii affranti di chi è alle prese con l’attuale crisi economica. Per quanto l’abete naturale di tipo Abies Nordmanniana che illumina Piazza Venezia esprima un messaggio di incoraggiamento per resistere insieme alla sfida della pandemia, infatti, sembra che una tale sfarzosità non sia stata molto apprezzata in tempi tanto bui. E … Continua a leggere Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

Lo sport e quel pugno chiuso alzato al cielo da cinquantadue anni

Quella dello scorso 18 giugno è stata una finale di Coppa Italia carica di polemiche. Partendo dall’inizio, va detto che il Napoli ha conquistato la Coppa Italia oltre il novantesimo minuto, ai rigori, con il risultato di 4 a 2. In ordine sparso sono stati criticati: Cristiano Ronaldo, accusato di non aver tirato neanche un rigore; l’uso del pubblico virtuale, creato con una grafica al … Continua a leggere Lo sport e quel pugno chiuso alzato al cielo da cinquantadue anni

I personaggi cattivi che ci rendono migliori: la Resistenza ne “La casa di carta”

La maggior parte di chi l’ha visto è rimasta inchiodata alla sedia davanti allo schermata di Netflix facendo binge watching, c’è poi chi ha guardato solo tre puntate e chi ancora ne ha solo sentito parlare e basta, ma sarebbe impossibile non capire il significato di una tuta rossa vicino a una maschera raffigurante Salvador Dalí. Non ci sono dubbi, ormai: La casa di carta … Continua a leggere I personaggi cattivi che ci rendono migliori: la Resistenza ne “La casa di carta”

A che è servito il #Dantedì ai tempi del coronavirus?

Io partivo scettica, ve lo dico. Fin da quando il governo ha istituito questa giornata in onore di Dante Alighieri il 25 marzo (e non è un caso), ho pensato che sarebbe stata una buffonata. Mi è sembrata una celebrazione nuova che avrebbe puzzato di vecchio. Si tratta di un autore arcinoto, specialmente in Italia, a che scopo quindi dedicargli una data del calendario? Adesso … Continua a leggere A che è servito il #Dantedì ai tempi del coronavirus?

La magia del progetto EscenaErasmus tra teatro e reti sociali

In questi giorni in Italia stiamo scontando la pena dell’isolamento in casa per proteggerci dal del Covid-19: tutto è come congelato, alcune attività lavorative sono sospese e chi studia all’università segue le lezioni o sostiene esami e tesi di laurea tramite videocamera, auricolari e microfono. Proprio in ambito universitario i progetti di mobilità internazionale –comunemente noti come progetti Erasmus – sono stati tutti bloccati, da … Continua a leggere La magia del progetto EscenaErasmus tra teatro e reti sociali

“Tolo Tolo” di Checco Zalone è o no un film comico?

Sono ormai passati poco più di due mesi dall’uscita di Tolo Tolo, ultimo lavoro del comico pugliese Checco Zalone, al secolo Luca Medici, e questa volta aleggia sul pubblico l’impressione che qualcosa si sia rotto: una sensazione di presa in giro o, peggio ancora, di tradimento da parte di un comico molto amato e seguito in Italia nell’ultimo decennio. Cercando di capire il motivo di … Continua a leggere “Tolo Tolo” di Checco Zalone è o no un film comico?

La rappresentazione di “Habitus” come viaggio nell’animalità convenzionale

L’anno scorso un gruppo di giovani si è riunito per sei mesi, ragionando attorno a un’unica ma essenziale domanda: chi è, o meglio, cos’è l’essere umano? E come mettere in scena la risposta, ossia «una scimmia nuda», per citare un’opera del celebre zoologo Desmond Morris? L’impresa non è stata delle più semplici, ma la sfida è stata colta con entusiasmo da tutto il team del … Continua a leggere La rappresentazione di “Habitus” come viaggio nell’animalità convenzionale

Il caso della Bee influencer tra entomofobia ed entomofilia

Una nuova star sta spopolando sui social e ha addirittura superato la soglia di 150.000 follower, che possono ora ammirarla mentre sorseggia un drink a bordo piscina o mentre è intenta a dipingere un capolavoro su tela. Quest’accanita rivale di Chiara Ferragni è la Bee influencer, che, condividendo i momenti più belli della sua giornata su Instagram, riesce a incantare chiunque con le sue eccezionali … Continua a leggere Il caso della Bee influencer tra entomofobia ed entomofilia