mestruazioni

Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

«Le parole sono importanti!», urlava Nanni Moretti in Palombella rossa, e utilizzarle correttamente per chiamare le cose con il loro nome lo è ancora di più, aggiungiamo noi. Forse è per questo motivo che espressioni come il marchese, le rosse, il barone rosso, inventate in maniera anche piuttosto originale per designare le incredibilmente più comuni mestruazioni, oltre a fare sorridere fanno riflettere. Sono ancora molti … Continua a leggere Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

DPCM di Natale

DPCM di Natale e avvisi Trenitalia? Hanno in comune il burocratese

C’era una volta… – Un re! – Diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un DPCM di Natale.* Non era un DPCM di lusso, ma un semplice pezzo di catasta, di quelli che d’inverno si mettono nelle stufe e nei caminetti per accendere il fuoco e riscaldare le stanze, rigorosamente in meno di 6 persone e con non più … Continua a leggere DPCM di Natale e avvisi Trenitalia? Hanno in comune il burocratese

riti funebri

Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Una cosa è certa: moriremo. Ma che cosa ne sarà del nostro corpo dopo la dipartita? Fin dai tempi antichi ogni civiltà ha sviluppato riti funebri propri per accompagnare i defunti e le defunte nel loro ultimo viaggio, tenendo questo culto in grande considerazione. Alcune di queste civiltà, come quella greca, usavano accendere grandi pire; altre preferivano non bruciare i corpi, ma lasciarli intatti e … Continua a leggere Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

All’ombra del celebre Spelacchio di 23 metri inaugurato nella capitale l’8 dicembre, risuonano i mormorii affranti di chi è alle prese con l’attuale crisi economica. Per quanto l’abete naturale di tipo Abies Nordmanniana che illumina Piazza Venezia esprima un messaggio di incoraggiamento per resistere insieme alla sfida della pandemia, infatti, sembra che una tale sfarzosità non sia stata molto apprezzata in tempi tanto bui. E … Continua a leggere Paradossi e polemiche sotto l’albero, ovvero l’Italia alla vigilia del Natale 2020

La segale cornuta nella storia e il ruolo dell’ergotismo ai tempi della caccia alle streghe

«La paura o la stupidità sono sempre state alla base della maggior parte delle azioni umane», diceva Albert Einstein. A qualche giorno di distanza dalla notte di Halloween, il cui rito rimane sempre in bilico tra storia, magia e profitto, mi è sembrato doveroso soffermarmi su una delle cause delle più terribili persecuzioni di esseri umani, principalmente donne, con l’accusa di stregoneria. Secoli dopo l’ondata … Continua a leggere La segale cornuta nella storia e il ruolo dell’ergotismo ai tempi della caccia alle streghe

Perché quando siamo sotto pressione non troviamo le parole giuste?

Se ve lo state chiedendo, sappiate che non succede solo a voi. Che chiunque di noi conosce bene gli sbalzi di salivazione, gli sguardi nervosi e la balbuzie di cui all’improvviso ci ritroviamo vittime. Che, se ci siamo in un contesto di pressione lavorativa, pubblica, amorosa, accademica e perfino familiare o amicale, non sfuggiamo facilmente al vuoto mentale, nemmeno quando abbiamo sviluppato l’abitudine a certe … Continua a leggere Perché quando siamo sotto pressione non troviamo le parole giuste?

Sette e nuovi movimenti religiosi dall’Europa all’America: un’introduzione

I sistemi religiosi hanno accompagnato l’umanità fin dall’alba dei tempi, scandendone i ritmi e le regole di vita. Quando, poi, le società si sono strutturate creando categorie di potere e di dominio, la religione ha accompagnato questo sviluppo, diventando a sua volta uno strumento nelle mani di chi doveva garantire l’ordine costituito. Ciò ha portato all’istituzione di una gerarchia delle religioni, che si sono moltiplicate … Continua a leggere Sette e nuovi movimenti religiosi dall’Europa all’America: un’introduzione

Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo

Il 29 settembre 2020 è stata celebrata la prima Giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e la perdita alimentare, istituita dalla FAO proprio nell’anno segnato dalla pandemia Covid-19 nella speranza, probabilmente, di una maggiore sensibilizzazione globale. Non si tratta soltanto di un invito a ripensare il cibo in funzione di come potrebbe essere prodotto, distribuito e consumato nell’ottica di un’economia circolare, ma di un ineludibile … Continua a leggere Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo

Di omaggi e denunce sociali, Shamsia Hassani e i colori di Kabul

«L’arte cambia la mente delle persone, le persone cambiano il mondo». Con queste parole semplici ed evocative l’artista afghana Shamsia Hassani introduce il suo significato della parola arte. I suoi graffiti e le tele cui dà vita sono una ribellione alla pervasività della guerra, un dialogo aperto con gli sguardi e le emozioni di chi osserva, una sfida all’esistente fatto di muri sventrati e spazi … Continua a leggere Di omaggi e denunce sociali, Shamsia Hassani e i colori di Kabul

Gender per principianti, pt. II: di pensieri binari e altre cose inesistenti in natura

La prima osservazione di chi si prodiga contro l’ideologia gender è che in natura esistono solo due sessi e che tutto il resto è una invenzione della lobby gay o di qualche altra fantomatica organizzazione, che ha come solo scopo quello di disgregare il tessuto sociale instillando nei bambini e nelle bambine chissà quali depravazioni. Io stesso, nell’articolo precedente di questa serie, sottolineavo che, fatta … Continua a leggere Gender per principianti, pt. II: di pensieri binari e altre cose inesistenti in natura