Lo sport e quel pugno chiuso alzato al cielo da cinquantadue anni

Quella dello scorso 18 giugno è stata una finale di Coppa Italia carica di polemiche. Partendo dall’inizio, va detto che il Napoli ha conquistato la Coppa Italia oltre il novantesimo minuto, ai rigori, con il risultato di 4 a 2. In ordine sparso sono stati criticati: Cristiano Ronaldo, accusato di non aver tirato neanche un rigore; l’uso del pubblico virtuale, creato con una grafica al … Continua a leggere Lo sport e quel pugno chiuso alzato al cielo da cinquantadue anni

L’applicazione scientifica dei suoni della vita teorizzati da Ezio Bosso

«La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme»: ecco le parole forti che avevano reso celebre la partecipazione del musicista Ezio Bosso al Festival di Sanremo del 2016. La sua esibizione aveva dimostrato alla platea dell’Ariston e a tutto il pubblico da casa, oramai vicino alle lacrime, l’importanza della musica nel nostro benessere fisico ed emotivo. Ad alcune settimane … Continua a leggere L’applicazione scientifica dei suoni della vita teorizzati da Ezio Bosso

Bonnie e Clyde, vittime o carnefici?

«Come i fiori sono resi più profumati / dalla luce del sole e la rugiada / così questo vecchio mondo è più splendente / Grazie all’esistenza di persone come te». Così scriveva una giovane Bonnie in una poesia dedicata a Clyde e rinvenuta in una cantina vicino a Dallas. Già, Bonnie e Clyde. La coppia di criminali più famosa d’America. La stampa ha cucito loro … Continua a leggere Bonnie e Clyde, vittime o carnefici?

La televisione? L’ho dimenticata spenta mentre ero su YouTube

Prima di scrivere questo articolo ho sbirciato gli attuali palinsesti televisivi per rientrare in un mondo che ho abbandonato da più di quattro anni. Con mia grande sorpresa, ho notato che non ci sono state grosse variazioni rispetto al 2015: ancora Don Matteo, Beautiful, Grande Fratello VIP, Uomini e Donne, La prova del cuoco… Da Striscia la notizia a Le Iene, dai Simpson alla Signora … Continua a leggere La televisione? L’ho dimenticata spenta mentre ero su YouTube

La storia di Omar e Asiya, due giovani migranti con il coraggio di sognare

«La mia storia inizia in un villaggio, ma non è una fiaba. Sono nato in Senegal e lì non esiste il vissero felici e contenti che vorrebbe la gente. È difficile descrivere che cosa si provi nell’incertezza del futuro e nel terrore della guerra. Avevo dodici anni quando i miei genitori hanno deciso di farmi partire. Da solo». Omar è un diciottenne che ama la … Continua a leggere La storia di Omar e Asiya, due giovani migranti con il coraggio di sognare

Perché esiste un magazine in Italia che non usa l’universale maschile

Sono una donna, scrivo per mestiere e per i primi vent’anni della mia vita ho escluso me stessa dalla maggior parte dei discorsi che articolavo. Mi esprimevo, come spesso accade nel nostro Paese, con formule quali «Tutti sanno che», «Nessuno si è mai interrogato sul fatto che» o «Gli adolescenti di oggi pensano che». Si trattava di un’abitudine così naturale e frequente nell’ecosistema a cui … Continua a leggere Perché esiste un magazine in Italia che non usa l’universale maschile

Quando Junior Cally insegnò a Sanremo la parola “misoginia”

Ci siamo, è di nuovo quel periodo dell’anno: la settimana di Sanremo. E anche stavolta il festival più amato della televisione italiana si porta dietro la sua buona dose di polemiche e chiacchiericci, quasi che ormai mamma Rai abbia capito che ad attirare pubblico non sono le canzoni in gara, ma le discussioni sterili. Confesso, però, che mi diverte osservare la kermesse con uno sguardo … Continua a leggere Quando Junior Cally insegnò a Sanremo la parola “misoginia”

“Un Fatto Umano” di Giuseppe Parisi, la nuova frontiera dell’antimafia

Cosa fa più paura, la parola mafia o la realtà che essa rappresenta? Perché diventiamo vittime di mutismo selettivo quando, durante una chiacchierata al bar, confrontandoci con chi lavora con noi o durante il pranzo della domenica, la mafia è uno dei possibili argomenti di discussione? Al riguardo ci sarebbero tante cose da dire. Tante cose da raccontare. E queste storie, pur contenendo immagini di … Continua a leggere “Un Fatto Umano” di Giuseppe Parisi, la nuova frontiera dell’antimafia

«Svegliatevi!», ovvero la funzione della cultura contro la paura

È mattina presto in una città dell’Emilia. Il silenzio avvolge le mura dei palazzi e l’aria è rarefatta. Un cigolio inarrestabile e stridente echeggia tra gli spazi vuoti dei portici. Olmo trascina un calesse. Non è solo. Dietro di lui, avanza una piccola processione vestita di nero, con la testa china verso il basso per rispetto più che per disperazione. Davanti Anita, sporca di fuliggine … Continua a leggere «Svegliatevi!», ovvero la funzione della cultura contro la paura

Orecchini di foglie e lacrime di sangue: vita di Papusza, la poetessa-bambolina rom

Amuleti di lampi e conchiglie di seta appese alle finestre della carovana. Porte e finestre verniciate d’oro per allontanare gli spiriti della notte e tamburelli suonati al tramonto, perché la luna non imbianchi i capelli. Orecchini fatti con la corteccia e Phuri Bibì, la Signora rom «vestita di stracci ma che risplende come oro» che ogni notte protegge i neonati e soffia canzoni d’amore per … Continua a leggere Orecchini di foglie e lacrime di sangue: vita di Papusza, la poetessa-bambolina rom