Due braccia alzate contro il cielo, una delle quali si libera da un paio di manette che stringono ancora l'altro polso

Vademecum dell’HIV pt. II – Come la paura del contagio alimenta i falsi miti

Sappiamo che, sin dall’inizio della sua sorveglianza sanitaria negli anni ‘80, l’epidemia dell’HIV ha purtroppo preso la direzione di un Gay-Related Immunodeficiency Disease (anche detto GRID, malattia da immunodeficienza correlata all’omosessualità). Ad alimentare questa ottusa convinzione collettiva sono state le leggi ostili verso l’omosessualità, che non hanno permesso di limitare l’incidenza di malattie sessualmente trasmissibili. Oggi sappiamo che possiamo prevenire la trasmissione dell’HIV o, nel caso … Continua a leggere Vademecum dell’HIV pt. II – Come la paura del contagio alimenta i falsi miti

HIV: l'immagine mostra la scritta HIV fatta con delle pillole e una serie di blister e compresse.

Vademecum dell’HIV pt I. – Da piaga sociale a problema sanitario

Le iniziative di coesione sociale promosse per la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, celebrata lo scorso 17 maggio, e il sostegno mediatico al Ddl Zan hanno permesso di veicolare un messaggio di rispetto e inclusione verso i diversi orientamenti sessuali e le varie identità di genere. Tuttavia, il recente dibattito politico ha riacceso i riflettori anche sulla stretta connessione tra atteggiamenti istituzionali … Continua a leggere Vademecum dell’HIV pt I. – Da piaga sociale a problema sanitario

Cancel culture: l'immagine mostra un uomo il cui gesto indica di fare silenzio

Come trovare soluzioni senza dialogo? Di Marco Crepaldi, cancel culture e omologazioni

Tra virus pandemici, incendi continentali e tentativi di epurazione etnica vecchi e nuovi, il 2020 è stato un annus horribilis anche per un altro morbo che si insinua nella maglia sociale contemporanea: la cancel culture, anche detta «call-out culture» (dall’inglese to call out, ovvero chiamare a rispondere delle proprie azioni), ossia la tendenza da parte del grande pubblico a chiedere che persone di spicco smettano di … Continua a leggere Come trovare soluzioni senza dialogo? Di Marco Crepaldi, cancel culture e omologazioni

vincenzo muccioli san patrignano

San Patrignano: Vincenzo Muccioli è stato un salvatore o un carnefice?

Recentemente si è di nuovo parlato di Vincenzo Muccioli, nonostante sia ormai passato più di un decennio dalla sua scomparsa e sia un nome noto soprattutto a chi, come me, può dire di aver toccato tali tematiche con mano: a inizio anno, infatti, Netflix ha lanciato la docuserie SanPa: luci e tenebre di San Patrignano, che ha fatto riparlare di vicende ormai datate. Chi era … Continua a leggere San Patrignano: Vincenzo Muccioli è stato un salvatore o un carnefice?

di colore

Dire “persone di colore” alimenta discriminazioni di cui non ci accorgiamo neanche

L’idea di descrivere è insita nel pensiero umano da sempre, così come il colore è sempre stata la caratteristica preminente di ogni processo descrittivo. In questo momento storico delicato e significativo, tuttavia, scegliere le parole deve essere importante tanto quanto saperle analizzare. La pelle scura non è solo nera: può essere mulatta, bronzea, marroncina. Ne esistono, quindi, varie sfumature cromatiche. Ed è altrettanto vero che … Continua a leggere Dire “persone di colore” alimenta discriminazioni di cui non ci accorgiamo neanche

mestruazioni

Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

«Le parole sono importanti!», urlava Nanni Moretti in Palombella rossa, e utilizzarle correttamente per chiamare le cose con il loro nome lo è ancora di più, aggiungiamo noi. Forse è per questo motivo che espressioni come il marchese, le rosse, il barone rosso, inventate in maniera anche piuttosto originale per designare le incredibilmente più comuni mestruazioni, oltre a fare sorridere fanno riflettere. Sono ancora molti … Continua a leggere Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

riti funebri

Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Una cosa è certa: moriremo. Ma che cosa ne sarà del nostro corpo dopo la dipartita? Fin dai tempi antichi ogni civiltà ha sviluppato riti funebri propri per accompagnare i defunti e le defunte nel loro ultimo viaggio, tenendo questo culto in grande considerazione. Alcune di queste civiltà, come quella greca, usavano accendere grandi pire; altre preferivano non bruciare i corpi, ma lasciarli intatti e … Continua a leggere Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Lo status del diritto all’aborto nel mondo, tra limitazioni e obiezioni

Il 2020 sarà sicuramente ricordato come l’anno della pandemia da Covid-19, eppure, oltre ai problemi che ci hanno attanagliato e che ci stanno ancora attanagliando, continua a essere messo in dubbio anche un diritto ancora evidentemente non penetrato nel tessuto socioculturale, come quello all’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg). E come sorprendersi, quando negli ultimi mesi sono stati sospesi dei diritti fondamentali e costituzionalmente riconosciuti? In … Continua a leggere Lo status del diritto all’aborto nel mondo, tra limitazioni e obiezioni

La N-word: origine e storia della parola della morte

Nel 1559 papa Paolo IV redasse il famoso Indice dei Libri Proibiti, nel quale bandiva e proibiva lettura e possesso di testi considerati eretici e anticattolici. Anche oggi, mutatis mutandis, l’etica comune ha creato un indice non scritto di parole che, sì, possiamo considerare bandite: una di queste è la N-word (negro/a). A meno che non sia un uomo o una donna di pelle nera … Continua a leggere La N-word: origine e storia della parola della morte

Gender per principianti, pt. III: vademecum politico per una crisi d’identità

Arriviamo al nocciolo della questione: Roma è nata etero e cristiana, non morirà frocia e mussulmana. Sembra che la paura del gender sia prima di tutto una paura legata all’identità. Tra reti 5G, vaccini e gender, sembrerebbe esserci sempre qualche figura nascosta a capo di una multinazionale che cerca di indebolirci mentalmente o fisicamente per manipolarci con più facilità. E io ci credo. Mi spiego … Continua a leggere Gender per principianti, pt. III: vademecum politico per una crisi d’identità