Cancel culture: l'immagine mostra un uomo il cui gesto indica di fare silenzio

Come trovare soluzioni senza dialogo? Di Marco Crepaldi, cancel culture e omologazioni

Tra virus pandemici, incendi continentali e tentativi di epurazione etnica vecchi e nuovi, il 2020 è stato un annus horribilis anche per un altro morbo che si insinua nella maglia sociale contemporanea: la cancel culture, anche detta «call-out culture» (dall’inglese to call out, ovvero chiamare a rispondere delle proprie azioni), ossia la tendenza da parte del grande pubblico a chiedere che persone di spicco smettano di … Continua a leggere Come trovare soluzioni senza dialogo? Di Marco Crepaldi, cancel culture e omologazioni

vincenzo muccioli san patrignano

San Patrignano: Vincenzo Muccioli è stato un salvatore o un carnefice?

Recentemente si è di nuovo parlato di Vincenzo Muccioli, nonostante sia ormai passato più di un decennio dalla sua scomparsa e sia un nome noto soprattutto a chi, come me, può dire di aver toccato tali tematiche con mano: a inizio anno, infatti, Netflix ha lanciato la docuserie SanPa: luci e tenebre di San Patrignano, che ha fatto riparlare di vicende ormai datate. Chi era … Continua a leggere San Patrignano: Vincenzo Muccioli è stato un salvatore o un carnefice?

di colore

Dire “persone di colore” alimenta discriminazioni di cui non ci accorgiamo neanche

L’idea di descrivere è insita nel pensiero umano da sempre, così come il colore è sempre stata la caratteristica preminente di ogni processo descrittivo. In questo momento storico delicato e significativo, tuttavia, scegliere le parole deve essere importante tanto quanto saperle analizzare. La pelle scura non è solo nera: può essere mulatta, bronzea, marroncina. Ne esistono, quindi, varie sfumature cromatiche. Ed è altrettanto vero che … Continua a leggere Dire “persone di colore” alimenta discriminazioni di cui non ci accorgiamo neanche

mestruazioni

Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

«Le parole sono importanti!», urlava Nanni Moretti in Palombella rossa, e utilizzarle correttamente per chiamare le cose con il loro nome lo è ancora di più, aggiungiamo noi. Forse è per questo motivo che espressioni come il marchese, le rosse, il barone rosso, inventate in maniera anche piuttosto originale per designare le incredibilmente più comuni mestruazioni, oltre a fare sorridere fanno riflettere. Sono ancora molti … Continua a leggere Mai dire mestruazioni: perché è necessario parlarne?

riti funebri

Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Una cosa è certa: moriremo. Ma che cosa ne sarà del nostro corpo dopo la dipartita? Fin dai tempi antichi ogni civiltà ha sviluppato riti funebri propri per accompagnare i defunti e le defunte nel loro ultimo viaggio, tenendo questo culto in grande considerazione. Alcune di queste civiltà, come quella greca, usavano accendere grandi pire; altre preferivano non bruciare i corpi, ma lasciarli intatti e … Continua a leggere Riti funebri intorno al mondo, dall’antichità ai più recenti cimiteri ecologici

Lo status del diritto all’aborto nel mondo, tra limitazioni e obiezioni

Il 2020 sarà sicuramente ricordato come l’anno della pandemia da Covid-19, eppure, oltre ai problemi che ci hanno attanagliato e che ci stanno ancora attanagliando, continua a essere messo in dubbio anche un diritto ancora evidentemente non penetrato nel tessuto socioculturale, come quello all’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg). E come sorprendersi, quando negli ultimi mesi sono stati sospesi dei diritti fondamentali e costituzionalmente riconosciuti? In … Continua a leggere Lo status del diritto all’aborto nel mondo, tra limitazioni e obiezioni

La N-word: origine e storia della parola della morte

Nel 1559 papa Paolo IV redasse il famoso Indice dei Libri Proibiti, nel quale bandiva e proibiva lettura e possesso di testi considerati eretici e anticattolici. Anche oggi, mutatis mutandis, l’etica comune ha creato un indice non scritto di parole che, sì, possiamo considerare bandite: una di queste è la N-word (negro/a). A meno che non sia un uomo o una donna di pelle nera … Continua a leggere La N-word: origine e storia della parola della morte

Gender per principianti, pt. III: vademecum politico per una crisi d’identità

Arriviamo al nocciolo della questione: Roma è nata etero e cristiana, non morirà frocia e mussulmana. Sembra che la paura del gender sia prima di tutto una paura legata all’identità. Tra reti 5G, vaccini e gender, sembrerebbe esserci sempre qualche figura nascosta a capo di una multinazionale che cerca di indebolirci mentalmente o fisicamente per manipolarci con più facilità. E io ci credo. Mi spiego … Continua a leggere Gender per principianti, pt. III: vademecum politico per una crisi d’identità

Le scene forti di Pulp Fiction? La traduzione italiana è infedele

Tempo fa, sempre per Light Magazine, mi sono occupata della natura del turpiloquio in strettissima relazione con un emisfero del cervello. Procedendo sempre su questa linea, riporterò alcuni estratti che sono stati oggetto della mia tesi di laurea e che riguardano le scelte traduttive operate nei dialoghi delle scene forti di Pulp Fiction a partire dalla versione originale. Per lo più si è trattato di … Continua a leggere Le scene forti di Pulp Fiction? La traduzione italiana è infedele

Sette e nuovi movimenti religiosi dall’Europa all’America: un’introduzione

I sistemi religiosi hanno accompagnato l’umanità fin dall’alba dei tempi, scandendone i ritmi e le regole di vita. Quando, poi, le società si sono strutturate creando categorie di potere e di dominio, la religione ha accompagnato questo sviluppo, diventando a sua volta uno strumento nelle mani di chi doveva garantire l’ordine costituito. Ciò ha portato all’istituzione di una gerarchia delle religioni, che si sono moltiplicate … Continua a leggere Sette e nuovi movimenti religiosi dall’Europa all’America: un’introduzione