Cibo: è un immagine di palloncini che sorridono

Come vede il cibo il nostro cervello, tra ossessioni e senso di gratifica

Durante le festività natalizie, anche se non le abbiamo trascorse in compagnia come avremmo desiderato, il cibo l’ha fatta comunque da padrone. Intensificare le sessioni culinarie è stato utile per ravvivare le settimane di isolamento domiciliare e accendere un clima di convivialità salubre per l’anima. Si tratta, in effetti, di una necessità che va ben oltre il sogno di diventare MasterChef per un giorno. Quello … Continua a leggere Come vede il cibo il nostro cervello, tra ossessioni e senso di gratifica

Timore del cambiamento e meccanismi di difesa: perché il veganesimo fa arrabbiare?

Spesso i cambiamenti sono considerati dei veri e propri traumi a livello sociale – basti pensare al passaggio dalla lira all’euro con convertitore automatico alla mano, o alla più recente chiusura totale delle città e alla nostra necessità di abituarci a un sistema quotidiano diverso dal solito. Il punto è questo: cambiare abitudini ci terrorizza al punto da rendere poco appetibili certe evoluzioni o rivoluzioni. … Continua a leggere Timore del cambiamento e meccanismi di difesa: perché il veganesimo fa arrabbiare?

Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo

Il 29 settembre 2020 è stata celebrata la prima Giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e la perdita alimentare, istituita dalla FAO proprio nell’anno segnato dalla pandemia Covid-19 nella speranza, probabilmente, di una maggiore sensibilizzazione globale. Non si tratta soltanto di un invito a ripensare il cibo in funzione di come potrebbe essere prodotto, distribuito e consumato nell’ottica di un’economia circolare, ma di un ineludibile … Continua a leggere Ingiustizie alimentari, dalla Giornata contro gli sprechi all’estetica social del cibo