Un concerto dal vivo con DJ in primo piano e dietro di lui la scritta "dancing queer"

Queer studies: ripensare la cultura dalla Divina Commedia a Pose

Vivere in un periodo storico come il nostro ci permette di assistere alla nascita di nuove sensibilità in molti campi del sapere. Le nuove consapevolezze sorte intorno al concetto di identità e la valorizzazione delle istanze di alcune specifiche comunità – come quella LGBTQI+ – hanno, di fatto, reso possibile la concretizzazione, in ambito accademico, di un nuovo modo di rapportarsi alla cultura. È in … Continua a leggere Queer studies: ripensare la cultura dalla Divina Commedia a Pose

Quel “dialetto” di Elena Ferrante che non piace alla TV

A fine febbraio, poco prima che chiudessero tutto, ho partecipato a un seminario sull’accessibilità nei media e in particolare sull’audiodescrizione per persone con impedimenti alla vista. Non l’avessi mai fatto. Per quanto interessante fosse l’argomento, e per quanto quel workshop mi abbia dato il polso di quanto indietro siamo in materia di accessibilità in Italia, ho, purtroppo, anche assistito a quella che credo ricorderò per … Continua a leggere Quel “dialetto” di Elena Ferrante che non piace alla TV

A che è servito il #Dantedì ai tempi del coronavirus?

Io partivo scettica, ve lo dico. Fin da quando il governo ha istituito questa giornata in onore di Dante Alighieri il 25 marzo (e non è un caso), ho pensato che sarebbe stata una buffonata. Mi è sembrata una celebrazione nuova che avrebbe puzzato di vecchio. Si tratta di un autore arcinoto, specialmente in Italia, a che scopo quindi dedicargli una data del calendario? Adesso … Continua a leggere A che è servito il #Dantedì ai tempi del coronavirus?

L’altra faccia di Instagram e la teoria della relatività

Nascere nella (sventurata) circostanza di possedere i geni di un carattere timido e riservato può rivelarsi quantomeno complicato. Lo è di certo per entrare nel vivo del discorso, riuscire a sembrare interessante e offrire spunti originali a chi ci sta di fronte, specialmente quando i punti d’incontro sono pochi. È per questo motivo che, quando riesco a calcare un terreno comune tra la mia e … Continua a leggere L’altra faccia di Instagram e la teoria della relatività

«Svegliatevi!», ovvero la funzione della cultura contro la paura

È mattina presto in una città dell’Emilia. Il silenzio avvolge le mura dei palazzi e l’aria è rarefatta. Un cigolio inarrestabile e stridente echeggia tra gli spazi vuoti dei portici. Olmo trascina un calesse. Non è solo. Dietro di lui, avanza una piccola processione vestita di nero, con la testa china verso il basso per rispetto più che per disperazione. Davanti Anita, sporca di fuliggine … Continua a leggere «Svegliatevi!», ovvero la funzione della cultura contro la paura