Perché esiste un magazine in Italia che non usa l’universale maschile

Sono una donna, scrivo per mestiere e per i primi vent’anni della mia vita ho escluso me stessa dalla maggior parte dei discorsi che articolavo. Mi esprimevo, come spesso accade nel nostro Paese, con formule quali «Tutti sanno che», «Nessuno si è mai interrogato sul fatto che» o «Gli adolescenti di oggi pensano che». Si trattava di un’abitudine così naturale e frequente nell’ecosistema a cui … Continua a leggere Perché esiste un magazine in Italia che non usa l’universale maschile

Di frecciatine e altre comunicazioni importanti

Quando mi hanno proposto di unirmi alla redazione di Light Magazine non ci ho pensato sopra un attimo. Mi sono detto: «Questa è l’occasione giusta per togliermi qualche sassolino dalla scarpa». Ero partito in quarta, perciò, con l’affilare le più sottili frecciatine a sostenitori e sostenitrici di specifiche correnti politiche o a mettere in infusione il più profumato degli impacchi al vetriolo per chi reputavo … Continua a leggere Di frecciatine e altre comunicazioni importanti

Natura e retroscena delle otto tematiche del sito

Lotte, Ironie, Genti, Heroes, Tabù, Motivazioni, Amarezze, Genialate. Se prendete la prima lettera di ogni tematica e la leggete in successione con la prima lettera di quelle successive, vi accorgerete che tutte insieme creano l’acronimo Light Mag. Una trovata stabilita a tavolino? Per la verità, non esattamente. Stavamo cercando dei contenitori linguistici capaci di abbracciare di volta in volta argomenti all’apparenza diversi tra loro, eppure … Continua a leggere Natura e retroscena delle otto tematiche del sito