Il 1° maggio di angeli e braccianti, fra applausi retorici e sfruttamento reale

«[…] Quando le strutture sociali s’incrinano e si spezzano quello che viene dopo non è un’istantanea regressione a un brutale stato di natura: succede invece che […] le persone […] che si prendono cura degli altri si esauriscono in silenzio per tappare le falle, cercando di salvare più persone possibili dal tracollo fisico ed emotivo. Quelli che oggi sono in prima linea non sono combattenti, … Continua a leggere Il 1° maggio di angeli e braccianti, fra applausi retorici e sfruttamento reale

Caro Marx, quanto ci costa il multitasking?

«Anno nuovo, vita nuova» è uno di quei proverbi in cui ha smesso di credere perfino chi aspetta ancora l’arrivo di Babbo Natale. Figuriamoci le nuove generazioni di freelancer che, pur di trovare un nuovo progetto a cui dedicarsi, scrivono in curriculum frasi del tipo: «Ottima conoscenza dell’aramaico, tanto l’italiano non serve a niente», «Spiccato spirito di gruppo, anche se non ho mai sopportato nemmeno … Continua a leggere Caro Marx, quanto ci costa il multitasking?