Se boicottiamo solo quello che non ci piace

Nel maggio del 2016 l’autorità europea per l’alimentazione ha pubblicato un allarme riguardante i potenziali rischi per la salute legati all’olio di palma. Prima che la questione perdesse, qualche anno più tardi, l’interesse dell’opinione pubblica, si era scatenato quel confuso dibattito pseudoscientifico che conosciamo fin troppo bene in questo periodo. Tra le questioni più scottanti c’è stato l’affaire Nutella. Ferrero, unico brand a persistere nella … Continua a leggere Se boicottiamo solo quello che non ci piace

Quel “dialetto” di Elena Ferrante che non piace alla TV

A fine febbraio, poco prima che chiudessero tutto, ho partecipato a un seminario sull’accessibilità nei media e in particolare sull’audiodescrizione per persone con impedimenti alla vista. Non l’avessi mai fatto. Per quanto interessante fosse l’argomento, e per quanto quel workshop mi abbia dato il polso di quanto indietro siamo in materia di accessibilità in Italia, ho, purtroppo, anche assistito a quella che credo ricorderò per … Continua a leggere Quel “dialetto” di Elena Ferrante che non piace alla TV

Non mi offendo perché non mi arrendo: trisomia 21 e umiliazioni in TV

Era il 2017 quando Marco Travaglio pronunciava nella trasmissione Otto e mezzo la frase «Andate pure avanti a trattarli come mongoloidi», ma da quel giorno si è imparato poco. Di recente, infatti, in altre due trasmissioni televisive sono stati usati i termini «down» e «mongoloide» in modo offensivo: la prima volta è capitata a una concorrente del Grande Fratello Vip, mentre la seconda è stata … Continua a leggere Non mi offendo perché non mi arrendo: trisomia 21 e umiliazioni in TV